Produzione e domanda di Frac Sand

Sinossi

Previsione dell’industria volatile per il 2020: Il prezzo del greggio alla fine di marzo 2020 ha reso quasi tutti i giochi petroliferi non redditizi in Nord America, ad eccezione di un numero minimo di giochi convenzionali. Il greggio West Texas Intermediate era a 22-24 dollari al barile e a una sola cifra in Alberta, Canada (WCS a 4,18 dollari al barile il 30 marzo 2020). Supponendo nessun intervento governativo, questo ridurrà materialmente la nuova attività di perforazione a quasi zero entro tre o sei mesi, riducendo potenzialmente la produzione esistente nel Canada occidentale e ritardando il completamento di molti pozzi già perforati. L’ultima flessione, anche se materialmente influenzata dalla pandemia del coronavirus, potrebbe essere di lunga durata con la guerra dei prezzi tra Arabia Saudita e Russia che sembra essersi stabilita per un lungo periodo, specialmente considerando che le precedenti guerre dei prezzi dell’OPEC sono durate da 12 a 24 mesi. Poiché i prezzi della sabbia fratturata a febbraio 2020 erano scesi di circa il 50% rispetto ai livelli del 2018, l’industria era già debole prima di quest’ultima crisi. Le discussioni con i partecipanti al mercato nel marzo 2020 hanno indicato un calo del 20% sui volumi, con la discussione di un ulteriore aggiustamento dei prezzi contrattuali per il saldo del 2020 che non è stato ancora sollevato.

Le prospettive per l’industria della sabbia fratturata erano deboli prima della pandemia, e mentre esistono aspettative per un mercato continuo per la sabbia fratturata in futuro, nelle condizioni attuali si prevede che ci sarà un notevole consolidamento e contrazione nel settore. È importante notare che solo la sabbia asciutta su ordini fissi con prezzi confermati di recente e con consegna a breve termine avrebbe un valore in una liquidazione. I valori delle attrezzature avranno un impatto negativo e dipenderanno dalle considerazioni specifiche dell’attrezzatura, del sito e della logistica per quanto riguarda i valori in questo nuovo ambiente di mercato.

Il calo della perforazione influenza la domanda: La domanda di sabbia fratturata dipende dall’attività di perforazione. Dalla metà del 2016 alla metà del 2017 il numero di impianti di perforazione nordamericani è stato in gran parte in crescita, il che ha sostenuto una forte crescita del volume di sabbia fratturata. I conteggi del greggio per la seconda metà del 2017 sono stati da piatti a marginalmente bassi. Ci sono state oscillazioni positive e negative nell’attività di rig per tutto il 2018, da un massimo di 1.300 all’inizio di febbraio a un minimo di 1.106 alla fine di aprile. Tuttavia, a causa del calo del prezzo del greggio, tra gli altri fattori, i conteggi delle trivelle si sono un po’ ritirati nel 2019.

Dopo un calo significativo da 1.078 rig nel giugno 2019 a 903 all’inizio di gennaio 2020, il numero di rig era in forte pendenza a febbraio. Tuttavia, dopo aver raggiunto il picco di 1.070 il 7 febbraio 2020, il numero era diminuito costantemente a 655 al 9 aprile 2020. Questi numeri tengono conto delle piattaforme negli Stati Uniti, in Canada e nel Golfo del Messico. Presi insieme, gli impianti di perforazione per il petrolio sono in calo del 41,5% con 451 impianti in meno che perforano in Nord America all’inizio di aprile 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

La preferenza si sposta sulla sabbia del Texas: poiché i costi di trasporto sono così alti per la sabbia bianca del Nord, gli operatori del settore nel bacino Permiano hanno aumentato la loro domanda di sabbia nel bacino, nota come sabbia marrone o “sabbia del Texas”. Gli esperti del settore stimano che circa l’85% della sabbia frac del Bacino Permiano è stata riempita con sabbia marrone, e ci si aspetta che questa pratica continui. È possibile che l’estrazione della sabbia bianca del nord possa diminuire di 10-15 milioni di tonnellate nel 2020 in risposta all’aumento della penetrazione nel mercato della sabbia marrone del bacino e alla diminuzione della domanda dovuta al calo dei prezzi del petrolio e del gas. Questo è un cambiamento significativo del mercato considerando che recentemente, nel 2018, circa il 75% della domanda di sabbia permiana era per la sabbia bianca settentrionale.

Mentre la sabbia marrone varia spesso in qualità, in genere soddisfa le specifiche dell’American Petroleum Institute per rotondità, sfericità, gruppi e torbidità. Tuttavia, la sabbia marrone ha una resistenza allo schiacciamento inferiore alla sabbia bianca settentrionale, il che significa che non resiste bene all’aumento della pressione durante l’estrazione e può intasare i pozzi. Tuttavia, fino ad oggi, le compagnie petrolifere sono state disposte a trascurare i suoi difetti a causa del significativo risparmio di prezzo.

Gli esperti del settore hanno previsto che entro il 2022, è probabile che la sabbia Northern White sarà interamente sostituita dalla sabbia marrone in bacino nei giochi di scisto di Permian, Eagle Ford, Haynesville e Oklahoma. Va notato tuttavia che la domanda di sabbia bianca settentrionale nel Bakken, Marcellus e nei giochi di gas e petrolio canadesi non dovrebbe essere interrotta, poiché non ci sono state scoperte sostanziali di depositi di sabbia marrone adatti in queste località.

Wet Sand Warrants Special Appraisal Considerations:Per produrre sabbia frac, la sabbia grezza viene rimossa dal terreno e poi fatta passare attraverso un impianto umido che la separa in diversi gradi (le dimensioni tipiche delle maglie includono: 20/40, 30/50, 40/70 e 100). Una volta selezionata, la sabbia bagnata viene fatta passare in un impianto a secco per ridurre l’umidità prima del trasporto. La sabbia bagnata, quindi, è considerata “in-process”.

I finanziatori che considerano di concedere prestiti a fronte di inventari di sabbia bagnata dovrebbero richiedere una conversione in una valutazione che presupponga che una parte della sabbia bagnata venga essiccata per poter essere venduta ai clienti. Nel mercato attuale, a seconda della distanza da altre operazioni di impianti a secco, la sabbia bagnata può avere poco o nessun valore.

Periodo di liquidazione: Il periodo di liquidazione delle scorte di sabbia frac dipende principalmente da tre fattori: il volume che i clienti stanno prendendo, quanta sabbia umida è a disposizione e quanto tempo ci vorrà per convertire la sabbia umida in sabbia secca. Spesso, i colli di bottiglia nel processo di produzione limitano la capacità delle aziende di convertire e spedire il prodotto.

A causa di queste considerazioni, i periti di Gordon Brothers ipotizzano in genere un periodo di liquidazione dell’inventario da quattro a sei mesi.

La stagionalità influisce sui livelli di inventario: Nelle regioni produttrici di sabbia bianca del nord, come quelle intorno ai Grandi Laghi, gli inverni lunghi e freddi hanno un impatto sui modi in cui operano le miniere di sabbia fratturata. La sabbia umida può essere lavorata solo quando il tempo è abbastanza caldo, in genere da aprile a novembre, con l’eccezione delle aziende che hanno spostato le loro operazioni di impianto umido in edifici a temperatura controllata e possono lavorare la sabbia umida durante i mesi invernali. Per mantenere in funzione i mulini a secco durante l’inverno, i trasformatori accumulano scorte di sabbia umida per tutta l’estate, in genere con un picco a novembre. Man mano che i trasformatori texani invadono la quota di mercato, questo diventerà meno di un problema.

Tuttavia, i finanziatori dovrebbero essere consapevoli di queste fluttuazioni quando analizzano il collaterale. I prestatori dovrebbero inoltre notare che l’inventario della sabbia asciutta non fluttua allo stesso modo della sabbia bagnata. La maggior parte degli stabilimenti immagazzina la sabbia secca in silos o vagoni coperti e mantiene la capacità vicino o al massimo per quei contenitori.

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.