Giorni del tizio morto congelato: La storia dietro il residente più famoso di Nederland

NEDERLAND, Colo. — Il 16° annuale Frozen Dead Guy Days inizia venerdì a Nederland, ispirato dal bizzarro racconto del residente più famoso della città – sebbene deceduto.

Per 27 anni, il corpo di “The Frozen Dead Guy” è stato, in teoria, conservato criogenicamente su ghiaccio secco nelle montagne che dominano la città, e l’unico modo per vederlo è andare con l’uomo pagato per tenerlo nel ghiaccio.

“Sono presumibilmente l’unico ragazzo con le chiavi”, ha detto Brad Wickham, aprendo la porta dell’ormai famoso Tuff Shed. “Spero che un giorno, quando sarà rianimato, potremo parlare di quanto ci siamo divertiti a portare il ghiaccio quassù ogni due settimane.”

La storia va più o meno così: Bredo Morstoel era un funzionario pubblico minore in Norvegia, e quando morì nel 1989 suo nipote, Trygve Bauge, lo fece conservare criogenicamente nella speranza che un giorno potesse essere rianimato.

Il corpo fu infine trasferito in Olanda, dove Bauge aveva intenzione di costruire la sua unità di laboratorio crionico fu espulso.

Ora, Bauge paga a Wickham 9.000 dollari all’anno per comprare e consegnare da 900 a 1.200 libbre di ghiaccio secco ogni due settimane e coprire il sarcofago congelato di suo nonno.

“È fondamentalmente una sottile bara di metallo. E’ stata incatenata per prevenire i furti”, ha detto Wickham, che ha detto che Bredo non si è mai scongelato durante il suo turno, ma l’uomo del ghiaccio precedente potrebbe aver saltato alcune corse. “Potrebbe essersi scaldato abbastanza per gli standard crionici, mettiamola così. Ma non credo che abbia mai superato i 32 gradi.”

Accanto al Tuff Shed, il laboratorio crionico abbandonato è pieno di scatole di appunti, degne di uno scienziato pazzo.

“Me lo immagino seduto sopra una lampadina fioca, stile Archimede, a scarabocchiare”, ha detto Wickham con un sorriso, indicando il quadro che è stato fatto da Bredo. “Trygve era molto vicino a suo nonno”.

E mentre la città ha combattuto per avere un corpo congelato in un quartiere, da allora ha abbracciato l’idea, dando il suo nome a un festival annuale.

“Non è molto, ma credo che gli si addica”, ha detto Wickham, chiudendo il capanno. “Stai al fresco, nonno!”

Per saperne di più sui Frozen Dead Guy Days, clicca qui.

Iscriviti agli avvisi e-mail di Denver7 per essere informato sulle ultime notizie e i titoli del giorno.

Oppure, tieniti aggiornato sulle ultime notizie e sul meteo con le app Denver7 per iPhone/iPad, Android e Kindle.

Oppure, tieniti aggiornato seguendo Denver7 su Facebook, Instagram e Twitter.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.