Come faccio a sapere se ho delle vere contrazioni o un falso travaglio?

Foto:

Le tue borse di maternità sono pronte (ecco tutto quello che ti serve, inclusa la biancheria nera), la stanza del tuo bambino è pronta e ti senti pronta come non mai ad avere un bambino. Ma mentre sei impegnata a preparare la tua mente per la paternità, il tuo corpo si sta esercitando per il travaglio e il parto.

Nelle settimane e nei giorni precedenti il travaglio, potresti iniziare a sperimentare le contrazioni di Braxton Hicks – una contrazione dell’utero che può iniziare già a 24 settimane – e chiederti se sei in travaglio. Queste contrazioni possono diventare più frequenti e intense man mano che la data del parto si avvicina e si sentono simili a contrazioni reali. Possono essere abbastanza forti e regolari e durare fino a cinque ore, dice Laurie-Ann Hintzen, un’ostetrica registrata per Diversity Midwives a Toronto. Quindi probabilmente ti starai chiedendo, come fai a sapere se è un falso travaglio o il vero affare?

Quasi semplicemente, il vero travaglio è progressivo, il che significa che una volta che inizia, non va via o diminuisce di intensità. Se cominci a sentire delle contrazioni, aspetta. “Non puoi giudicare se è un travaglio o no non appena hai una contrazione”, dice Hintzen. Fai un bagno o metti impacchi caldi intorno alla pancia per affrontare il dolore e assicurati di riposare. Che si tratti o meno di un vero e proprio travaglio, è il momento di conservare le energie.

Pubblicità

Se le contrazioni vanno via, saprai che è solo una prova. Ma se diventano più regolari e intense, potresti benissimo entrare in travaglio. “Se non riesci a respirare durante una contrazione, è probabile che tu sia in travaglio”, dice Hintzen.

A prescindere da quello che sta succedendo con le tue contrazioni, chiama la tua ostetrica o il tuo medico se hai un forte scarico di sangue, se le tue acque si rompono (il liquido amniotico non ha un odore, mentre l’urina può puzzare di ammoniaca), se senti una forte pressione nell’intestino o se senti il bambino che scende. Se senti uno di questi segni, sei in travaglio!

Cosa devi sapere sulle lacerazioni durante il parto
6 modi per rendere più facile il tuo travaglio e il tuo parto (sì, è possibile)
Guida alla gestione del dolore in travaglio

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.