Bridges of the Outer Banks

Which Bridge is Which?

Le Outer Banks non sono in realtà attaccate alla terraferma. Beh, tecnicamente, c’è una striscia di terra sabbiosa che collega Carova con Virginia Beach, ma quel percorso richiede una chiave per la serratura al False Cape State Park che è disponibile solo per i residenti originali di Carova. No key=no entry.

Oregon Inlet Bridge 2014

Anche se è possibile arrivare in barca o in aereo, il modo in cui la maggior parte delle persone sale o scende dagli Outer Banks è attraverso un ponte. Si può fare confusione, però, se qualcuno dice: “Il Virginia Dare Bridge è bloccato, meglio prendere l’Umstead Bridge invece”. Un’affermazione che potrebbe essere altrettanto confusa per i residenti e i visitatori, poiché non c’è garanzia che tutti conoscano i nomi dei ponti.

Per alleviare un po’ di questa confusione, ecco la nostra lista dei principali ponti degli Outer Banks e i loro nomi – con un po’ di informazioni aggiuntive su di loro.

Wright Memorial Bridge

Questo è il ponte che è il punto di ingresso più frequente agli Outer Banks. Una campata gemella, i ponti sono stati costruiti e completati a circa 20 anni di distanza l’uno dall’altro. Utilizzando la US 158, i ponti collegano Point Harbor sulla terraferma della contea di Currituck con Kitty Hawk sugli Outer Banks.

I ponti sono famosi – o forse, famigerati – per i loro backup nei weekend estivi, anche se i backup sono più un risultato delle misure di controllo del traffico sugli Outer Banks che il design delle campate.

Note storiche: C’è stato un ponte che collega il Currituck Mainland con gli Outer Banks dal 1920. Il ponte originale era un ponte di legno a pedaggio costruito e mantenuto privatamente. Quasi appoggiato sulla superficie dell’acqua, attraversare il ponte durante le tempeste era un’esperienza terrificante secondo coloro che lo usavano.

Lunghezza del ponte: 2,8 miglia

Entered Service:
1995 (westbound)
1966 (eastbound)

Wright Memorial Bridge
Wright Memorial Bridge

Lindsay C. Warren Bridge

Conosciuto anche come Alligator River Bridge, a causa dello specchio d’acqua che attraversa, il Lindsay C. Warren Bridge non è in realtà sugli Outer Banks, ma lo includiamo perché è il percorso più veloce e preferito per chi viene da ovest.

Il ponte è uno dei più antichi che servono gli Outer Banks, e recentemente ha subito alcune riparazioni. Si tratta di un ponte levatoio, ma la sezione del tiraggio ruota per far passare il traffico nautico invece di sollevare la strada.

Note storiche: Eletto per la prima volta al Congresso nel 1924, Lindsay Warren era un rappresentante degli Stati Uniti dalla Carolina del Nord orientale. Fu rieletto sette volte, ma si dimise nel 1940 quando, su richiesta del presidente Franklin Roosevelt, divenne il controllore generale del GAO.

Warren fu anche l’autore del Cape Hatteras Seashore Park Bill, creando Cape Hatteras National Seashore.

Lunghezza del ponte: 2.8 mi

Completato: 1962

Tramonto dall’auto sul ponte Lindsay C. Warren. La gente del posto lo chiama Alligator River Bridge.

William B. Umstead Bridge

Il più vecchio ponte degli Outer Banks l’Umstead Bridge collega Roanoke Island con la terraferma della Dare County, attraversando il Croatan Sound.

I numeri sono difficili da ottenere, ma circa 100.000 marlin viola chiamano il ponte casa. In primavera e in estate il limite di velocità del ponte è ridotto a 20 mph quando i marlin si appollaiano.

Note storiche: William Umstead fu un senatore degli Stati Uniti e governatore dello stato. Anche se non era della Carolina del Nord orientale, fu il primo politico importante a sostenere una rete di trasporti migliorata che includesse gli Outer Banks.

Due giorni dopo essere diventato governatore della Carolina del Nord nel gennaio del 1953, Umstead ebbe un attacco di cuore. Sopravvisse, ma rimase in cattiva salute fino alla sua morte nel novembre del 1954.

Lunghezza del ponte: 2,7 miglia

Completato: 1955

Purple Marlins William Umstead Bridge
William B. Umstead Bridge

Virginia Dare Bridge

Il ponte più lungo dello stato, questo ponte bypassa Manteo e prende il posto del Umstead Bridge.

Note storiche: Il ponte prende il nome dal primo bambino inglese nato nel Nuovo Mondo. Nata il 18 agosto 1587 da Anais e Eleanor Dare, il destino di Virginia Dare è sconosciuto come quello della Colonia Perduta.

Lunghezza del ponte: 5.2 mi

Completato: 2002

Virginia Dare Bridge Manteo
Virginia Dare Bridge

Washington Baum Bridge

Collega Manteo con le Outer Banks a Nags Head, il ponte attraversa Roanoke Sound. Il ponte ha un caratteristico arco alto che è la rovina dei corridori che partecipano alla Outer Banks Marathon.

Note storiche: Washington Baum era un nativo di Wanchese che era attivo nella politica della contea di Dare e fu determinante nel sottolineare le esigenze di trasporto della contea. Ha condotto la lotta per ottenere il primo ponte che collega Roanoke Island e Nags Head costruito nel 1928.

Lunghezza del ponte: 454′

Completato: 1994

Roanoke Sound
Washington Baum Bridge

Herbert C. Bonner Bridge

Collega Hatteras Island con il nord delle Outer Banks e il resto del mondo, il Bonner Bridge attraversa Ocracoke Inlet.

Originariamente progettato con una durata di 40 anni, il ponte è ben oltre il suo limite di età. NCDOT ha investito molto tempo e sforzi per mantenere il ponte sicuro e aperto.

Una nuova campata è in costruzione con una data di apertura prevista per novembre di quest’anno. Il nuovo ponte è molto più grande e più alto con sette campate di navigazione invece di una. Le specifiche di progetto prevedono che il ponte abbia un’aspettativa di vita di 100 anni.

Note storiche: Herbert Bonner servì come rappresentante degli Stati Uniti per il nord-est della Carolina del Nord dal 1940 fino alla sua morte per cancro nel 1965.

Lunghezza del ponte: 2,4 miglia

Completato: 1963

Bonner Bridge Hatteras
Bonner Bridge over Oregon Inlet

Richard Etheridge Bridge

L’ultimo ponte nominato sugli Outer Banks, il Richard Etheridge Bridge attraversa la zona di New Inlet su Pea Island a nord di Rodanthe. Anche se ha un’aria di permanenza, il ponte non è considerato una soluzione permanente ed è stato progettato per una durata prevista di 25 anni. Tutti gli altri ponti di Pea Island sono stati progettati per una durata di 100 anni.

Note storiche: Il ponte è un giusto tributo ad un uomo notevole.

Nato schiavo nel 1842 sull’isola di Roanoke, Richard Etheridge si arruolò nell’esercito dell’Unione dopo essere stato liberato, raggiungendo infine il grado equivalente di Maestro Sergente, il grado più alto raggiungibile da un afro-americano a quel tempo. Tornato a Roanoke Island, divenne infine il capostazione della Pea Island Lifesaving Station #17, l’unica stazione interamente gestita da afroamericani.

Il salvataggio della goletta E.S. Newman l’11 ottobre 1896 da parte dell’equipaggio di Pea Island dimostrò un coraggio e un’abilità straordinari. Ci sono voluti 100 anni perché l’atto fosse pienamente riconosciuto, ma nel 1996 i discendenti dell’equipaggio hanno ricevuto la medaglia d’oro per il salvataggio.

Il ponte è adiacente alla posizione della Pea Island Lifesaving Station #17.

Lunghezza del ponte: 1100′

Completato: 2018

Richard Ethridge Bridge su New inlet

Aggiornamento 4-2-19

Marc Basnight Bridge apre su Oregon Inlet

Il Marc Basnight Bridge che attraversa Oregon Inlet ha aperto ad aprile 2019. Il ponte è enorme e molto più grande della vecchia campata. Utilizzando materiali e concetti ingegneristici che non erano nemmeno disponibili nel 1963 quando il Bonner Bridge è stato costruito, questo ponte ha una vita di progetto di 100 anni, 70 anni in più rispetto alla vita prevista per la campata originale.

“Ci sono voluti 100 ingegneri che hanno lavorato su questo progetto per lavorare su questo design”, ha detto il segretario del NCDOT Jim Trogdon nelle sue osservazioni al taglio del nastro. “Se prendete tutti i pali che sono stati usati e messi da un capo all’altro, si estenderebbe per 16 miglia. È lungo 3550′, con la campata di navigazione a livello più alto e la terza trave segmentale più lunga del Nord America.”

Marc Basnight Bridge
Marc Basnight Bridge con il vecchio Bonner Bridge sullo sfondo.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.